CODICE ETICO

Il presente Codice Etico è un documento mediante il quale vengono introdotti i principi e le regole di comportamento a cui ogni Ambassador di ATS deve attenersi.

ATS può riadattarlo e integrarlo ogni qual volta ve ne sia la necessità, provvedendo ad informare gli Ambassador attraverso i canali ufficiali.

Ogni Ambassador si attiene alle regole contenute all’interno del presente codice e ne garantisce il pieno rispetto, impegnandosi ad agire in coerenza con i principi di corretta collaborazione, di diligenza, di lealtà e buona fede.

Alla luce della categoria degli argomenti e dei mercati a cui fa riferimento il progetto ATS, i principi e le regole di comportamento impongono un linguaggio appropriato, pertanto, è espressamente vietato l’utilizzo di termini (specificati di seguito) che possano, anche indirettamente, ricondurre ATS ad attività non consentite dalla normativa vigente.

I principi e le norme comportamentali ed etiche contenute nel Codice hanno portata vincolante e la loro violazione comporta provvedimenti a carico del trasgressore, come ad esempio la temporanea o definitiva chiusura del codice.

1. Accettazione di ruoli e impegni.

Società: non richiede alcun contributo per la sua attività e garantisce onestà, trasparenza e rispetto dei propri impegni.

Non promette alcunché, non ha alcun impegno o dovere fuori orario in caso di numero richieste fuori dall’ordinario.

Garantisce il rispetto dei principi di corretta collaborazione, di diligenza, di lealtà e buona fede e pretende il rispetto dei medesimi principi da parte di tutti.

Ambassador: non ha alcun obbligo di corresponsione di somme nei confronti della società per quanto ricevuto, né può pretendere alcunché al di fuori da quanto messo a disposizione.

Gli è garantito e si impegna a garantire rispetto per ogni collaboratore.

Si impegna a mantenere un comportamento etico verso i colleghi Ambassador ed è a conoscenza che il rispetto delle norme etiche è tassativo per tutti, in quanto il mancato rispetto delle stesse comporta lo spegnimento automatico del codice Ambassador.

L’Ambassador è a conoscenza e accetta che il suo nome utente (nickname) sarà condiviso su tutte le proprie upline e downline.

2. Azioni di condivisione ammesse.

Ogni Ambassador ha la possibilità di compiere le attività qui di seguito esplicate:

  • divulgare a chiunque ogni messaggio con testo autorizzato dalla società o da sua controllata o affiliata, senza mai variare termini essenziali come “guadagni in credit”, evitando tassativamente di utilizzare il termine “guadagni in euro”;
  • attuare promozioni già ammesse nell’elenco di cui a questo documento.

Dietro specifica richiesta al Responsabile Nazionale, può altresì:

  • promuovere materiali, programmi e prodotti della società (Webinar/Tutorial/Promo) sui propri canali Social/YouTube/Mail mediante link ai canali della società dove questi sono pubblicati.

É tassativamente vietato per ogni Ambassador:

  • usare termini che possano ricondurre ad attività di gestione o sollecitazione del risparmio, a titolo esemplificativo “investimento”, o ricondurre ATS ad attività diverse da quelle previste nella mission del programma;
  • usare impropriamente materiale della società, vietando, altresì, l’utilizzo del materiale della società con link legati al proprio codice Ambassador (se non in pagine proprie, non generiche ATS) poiché ricavato da materiale a sua volta prodotto e pubblicato dalla società per tutti gli Ambassador;
  • apportare modifiche non autorizzate a materiale della società;
  • utilizzare il nominativo ATS come nome del profilo personale sui social o sulle proprie pagine. Si precisa che il nominativo ATS è ad uso di tutti gli Ambassador solo sulle pagine ufficiali della società;
  • registrare soggetti al programma ATS fraudolentemente e senza consenso;
  • convincere soggetti già registrati ad annullare il proprio codice per iscriversi nuovamente sotto il gruppo di quest’ultimo;
  • inviare mail indesiderate (spam) a un gran numero di destinatari; in un newsgroup, un forum, una chat ecc., inviare messaggi inutili, privi di contenuto o fuori tema, creando disturbo, promuovere o mettere in atto qualsiasi comportamento sui canali ufficiali di ATS (quali chat, WhatsApp, Telegram etc.) atto a promuovere altre opportunità di qualsivoglia genere e settore o altri siti concorrenti;
  • utilizzare in tutti i canali ufficiali un linguaggio offensivo e/o epiteti/commenti razzisti di ogni genere nei confronti di qualsivoglia soggetto;
  • promettere e/o garantire guadagni a fronte di investimenti, o comunque comunicare informazioni diverse dell’attività della società rispetto a quanto comunicato da ATS attraverso i propri canali;
  • esercitare qualsiasi condotta, qui non espressa in dettaglio, contraria alle norme di corretta condotta commerciale.

Il mancato rispetto anche solo di una delle previsioni sopraesposte comporta lo spegnimento automatico del codice Ambassador per un periodo di tempo deciso discrezionalmente dalla società (da un minimo di 1 mese allo spegnimento definitivo).

3. Regole comportamentali in chat.

Al fine di mantenere serietà, decoro e rispetto verso ogni partecipante, chiunque intervenga in chat è obbligato a mantenere un linguaggio educato e rispettoso verso tutti i partecipanti.

Non sono ammessi improperi né, tantomeno, insulti.

È tassativamente vietato utilizzare la community di ATS per promuovere altre opportunità, di qualsivoglia genere e settore.

I trasgressori saranno esclusi dalla community che intendono sfruttare, con immediata chiusura del codice.

4. Azioni promozionali ammesse.

 Rientra tra i poteri dell’Ambassador, senza alcuna richiesta di autorizzazione:

  • promuovere sui propri canali tutti i materiali ufficiali messi a disposizione da ATS per i suoi Ambassador, purché promossi tramite link diretto allo stesso canale aziendale dove il materiale è pubblicato;
  • promuovere l’attività, sempre mediante messaggi consigliati da ATS, con qualunque mezzo a sua scelta, incluso Adwords, Mailing, Web marketing o advertising classico su Stampa, Radio, Televisione.

 

NB: Prima di apportare qualsivoglia modifica al contenuto dei messaggi deve essere richiesta l’autorizzazione ad ATS, al fine di evitare l’utilizzo di frasi che esprimano concetti che non descrivono la vera mission del programma (es: è vietato l’utilizzo di termini generici e impropri come “guadagni infiniti” /” guadagni automatici” /” ricchezza” /” garanzia di...”)

  • è permesso promuovere la propria attività anche all’estero, con la precisazione che ATS potrebbe non operare in quel determinato Paese estero in cui è in atto detta promozione. A tal proposito si precisa che ATS non esprime alcun impegno in tal senso, riservandosi di decidere autonomamente i tempi e le modalità di attività in qualsivoglia Paese estero.

5. Divieti assoluti.

All’interno del presente articolo vengono, di seguito, descritti i casi di comportamenti vietati che comportano lo spegnimento automatico del codice dell’Ambassador.

  • Promesse di guadagni in euro – tale comportamento oltre ad essere vietato è, altresì, non veritiero in quanto ATS ha, più volte, ribadito che per le attività degli Ambassador non verranno corrisposte, in nessun caso, remunerazioni in denaro, ma sempre e solo in credits a loro volta convertibili unicamente in moneta elettronica. Sarà lo stesso Ambassador a decidere quando e se liquidare presso l’Exchange dedicato, al valore di mercato di tale momento.
  • Esagerazioni e/o false promesse - tale comportamento oltre ad essere vietato è, altresì, non veritiero in quanto ATS come certificato da ogni Webinar e Canale, non pone mai in essere esternazioni che si traducano in promesse o previsioni di alcun tipo, ed invita costantemente ogni Ambassador a fare altrettanto. Chiunque si esponga, in modo plateale, ad esternare affermazioni non certe o non comprovabili danneggia l’immagine del progetto e perde immediatamente il diritto al suo ruolo di Ambassador. Sono incluse affermazioni del tipo (“guadagni infiniti” /” crescita illimitata” /” tutto in automatico” /” non occorre fare nulla di nulla salvo registrarsi” /” diritto al gruppo automatico” /” progressione della 6x8 certa, senza nessun proprio contributo “/” ricchezza certa” ed ogni frase similare per concetto alle stesse).
  • Falsificazione - l’Ambassador, sorpreso a compiere una registrazione con nome o dati falsi, incorre nella sospensione immediata del codice (la prima volta per un mese; la seconda per 6 mesi; la terza definitivamente).
  • Registrazioni di soggetti senza consenso – in nessun caso può essere effettuata la registrazione di persone che non siano perfettamente coscienti, consapevoli e non abbiano pienamente accettato di voler procedere alla registrazione.
  • Promozioni fuori da quelle indicate da ATS - qualsiasi promozione non ammessa è tassativamente vietata, in quanto potrebbe danneggiare il progetto, le aziende che vi partecipano ed, altresì, i colleghi con promozioni fuori dal consentito. Per ognuna di queste azioni vietate, ATS si riserva il diritto di adire le vie legali per eventuali richieste di risarcimento danni.

6. Comportamento raccomandato per un migliore sviluppo della propria community.

Ai fini di un migliore progresso professionale e umano all’interno del programma è raccomandato ad ogni Ambassador di seguire i seguenti punti:

  • un buon Ambassador comprende perfettamente che non ha nessun obbligo al di là del rispetto delle norme etiche, ma in caso contribuisse a divulgare corrette informazioni a chi le dovesse richiede e controllasse a sua volta che nessuno violi alcunché, contribuirebbe a dare al progetto un futuro che può significare molto e ottenere numerose soddisfazioni;
  • ogni Ambassador tutela la propria Community allontanando i colleghi che violano le norme. Qualora l’Ambassador venisse a conoscenza di colleghi che violino le norme di comportamento di ATS, lo stesso dovrà provvedere a segnalare, repentinamente, alla società l’accaduto, fornendo tutti i dettagli riscontrabili, affinché quest’ultima possa intervenire.

7. Canali di incontro, confronto, informazione.

ATS pubblica tutti i suoi Tutorial di guida operativa sui suoi canali Social.

Il confronto diretto con e tra gli Ambassador viene effettuato sulle sue pagine Facebook e Telegram UFFICIALI.

Ogni Ambassador dovrà registrarsi ai canali e provvedere a scaricare l’applicazione Telegram, che risulta essere indispensabile in quanto, su Telegram, un Gruppo può arrivare a contare sino a 200.000 membri, a differenza dei 265 di WhatsApp.

ATS si riserva il diritto, ove ne fosse necessario, di adire le vie legali contro tutti i comportamenti che mettono a rischio la stabilità del progetto e al fine di tutelare tutti gli Ambassador che operano eticamente.

Per qualsiasi chiarimento sulle norme etiche o su quanto non previsto si potrà contattare l’azienda attraverso i canali ufficiali.